logo desktop
logo mobile
Laici impegnati… Preghiera, Azione e Sacrificio...
Vivere l’esperienza di fede, l’annuncio del Vangelo e la chiamata alla santità.

Siamo un’associazione di laici cristiani impegnati a vivere la vita di ogni giorno alla luce dell’esperienza di fede e della chiamata alla santità. Proponiamo iniziative e percorsi di formazione rivolti a tutte le fasce d’età, dai bambini e i ragazzi fino agli adulti e agli anziani, passando per i giovani e gli adolescenti.

Crediamo che sia doveroso e possibile educarci reciprocamente alla responsabilità, in un cammino personale e comunitario di formazione umana e cristiana. Vogliamo essere attenti, come singoli e come comunità, alla crescita delle persone che incontriamo e che ci sono state affidate.

EVENTI IN EVIDENZA
  • comunicato informativo... comunicato informativo...
VIDEO IN EVIDENZA
Vivere la Parola - II^ domenica di quaresima - Anno B
Commento al Vangelo della II^ domenica di quaresima (Anno B) a cura di don Aldo Vittor
La Croce Non Si Sceglie
Meditazioni sulle stazioni della Via Crucis, ogni mercoledì e venerdì di quaresima a cura del Consiglio dell' Unità Pastorale di Romans d' Isonzo, Versa e Fratta

Nei giorni del mercoledì e del venerdì di ogni settimana della Quaresima, anche sul sito della A.C. diocesana si può ascoltare la meditazione sulle stazioni della Via Crucis, tratte da “Web Radio Isonzo”, il  canale Spotify dell’Unità Pastorale Parrocchie SMAnnunziata Romans-Fratta e SAndrea ApVersa”

  Le letture sono raccolte nell’area multimedia del sito #La Croce Non Si Sceglie
IN FOCUS
TOP NEWS
| fonte: azionecattolica.it
Dopo i fatti di Pisa e Firenze. Appello del Settore giovani, Fuci e Msac
Non c’era niente da capire: con i manganelli non c’è futuro. Vogliamo partire dicendo questo: la responsabilità in merito alle vicende che hanno visto coinvolti gli studenti e le forze dell’ordine a Pisa e Firenze...
continua a leggere
I protagonisti del calendario perpetuo
Inizia oggi una rubrica di approfondimento per farci conoscere i protagonisti del calendario perpetuo, scelti nel progetto ideato da Maria Serena Novelli e Chiara Sancin e le cui frasi potete leggere ogni giorno sul nostro...
continua a leggere
| autore: Barbara Spanedda
L’Azione Cattolica non è fatta solo di gesti e di parole, ma anche di volti, e oggi, sabato 24 febbraio, abbiamo perso uno dei volti più conosciuti, soprattutto nella comunità di Gradisca, ma non solo: Angela Vicenzini Novelli questa mattina, circondata dai suoi familiari, è tornata alla casa del Padre.
Angela, nata nel 1929 a Pordenone, arriva a Gradisca dieci anni dopo; la sua è una famiglia povera, ma Angela fin da subito dimostra una grande coraggio e tanta forza nell’affrontare le difficoltà. A Gradisca...
continua a leggere
| autore: Elisa Battistella | tema: INCONTRI E RIUNIONI
Le proiezioni avranno luogo con cadenza settimanale nel Ricreatorio parrocchiale
Una rassegna e la presentazione di un volume per sottolineare l’importanza della cura della casa comune: questo è l’obiettivo di L’ecologia integrale al cinema, manifestazione organizzata dall’Azione Cattolica di Fogliano, in collaborazione con la parrocchia...
continua a leggere
| tema: INCONTRI E RIUNIONI
A BRACCIA APERTE – Roma 25 aprile 2024
Il 25 aprile siamo tutti chiamati a riunirci intorno a Papa Francesco in piazza San Pietro per l’Incontro nazionale, aperto a tutti gli aderenti e non solo, che farà da ponte tra i due trienni....
continua a leggere
Dopo i fatti di Pisa e Firenze. Appello del Settore giovani, Fuci e Msac
I protagonisti del calendario perpetuo
L’Azione Cattolica non è fatta solo di gesti e di parole, ma anche di volti, e oggi, sabato 24 febbraio, abbiamo perso uno dei volti più conosciuti, soprattutto nella comunità di Gradisca, ma non solo: Angela Vicenzini Novelli questa mattina, circondata dai suoi familiari, è tornata alla casa del Padre.
Le proiezioni avranno luogo con cadenza settimanale nel Ricreatorio parrocchiale
A BRACCIA APERTE – Roma 25 aprile 2024
LA RUBRICA DI AVE EDITRICE
ARTICOLI RECENTI
CONSULTA ARCHIVIO
DOCUMENTI RECENTI
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA...
SEGUICI SU SEGUICI SU SEGUICI SU SEGUICI SU SEGUICI SU
CALENDARIO EVENTI
<
FEBBRAIO 2024
LunMarMerGioVenSabDom
     1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29  
SETTORI E AREE INFORMATIVE
  • Chi siamo Chi siamo
  • Storia Storia
  • Attività Attività
  • Struttura Struttura
  • Formazione Formazione
  • Adesione all'AC Adesione all'AC
  • Associazioni Parrocchiali Associazioni Parrocchiali
  • Unitario Unitario
  • Adulti Adulti
  • ACR ACR
  • Giovani Giovani
  • Famiglia e vita Famiglia e vita
1922-2022 | AC.CENTO
  • Portale dedicato alla Mostra Portale dedicato alla Mostra
  • Cento Anni di ACG Cento Anni di ACG
  • Il volto femminile dell'AC Il volto femminile dell'AC
  • la realtà del Comitato Civico diocesano la realtà del Comitato Civico diocesano
  • Il volto maschile dell'AC Il volto maschile dell'AC
  • Il volto ecclesiale dell'AC Il volto ecclesiale dell'AC
NEWS, MULTIMEDIA E CONTATTI
  • News, articoli e comunicati News, articoli e comunicati
  • Documenti diversi Documenti diversi
  • Fotogallery Fotogallery
  • Video e filmati Video e filmati
  • Podcast Podcast
  • Calendario eventi Calendario eventi
  • Comunica con noi Comunica con noi
  • Iscrizione alla nostra newsletter Iscrizione alla nostra newsletter
  • Informativa Privacy Informativa Privacy
stampa LETTURE DEL GIORNO 29/02/2024

COLORE LITURGICO: viola

Antifona

Scrutami, o Dio, e conosci il mio cuore;
vedi se percorro una via di iniquità
e guidami sulla via della vita. (Cf. Sal 138,23-24)

Colletta

O Dio, che ami l'innocenza
e la ridoni a chi l'ha perduta,
volgi verso di te i nostri cuori
perché, animati dal tuo Spirito,
possiamo rimanere saldi nella fede
e operosi nella carità fraterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.

Prima Lettura

Maledetto chi confida nell'uomo; benedetto chi confida nel Signore.

Dal libro del profeta Geremìa
Ger 17,5-8

Così dice il Signore:
«Maledetto l'uomo che confida nell'uomo,
e pone nella carne il suo sostegno,
allontanando il suo cuore dal Signore.
Sarà come un tamarisco nella steppa;
non vedrà venire il bene, dimorerà in luoghi aridi nel deserto,
in una terra di salsedine, dove nessuno può vivere.
Benedetto l'uomo che confida nel Signore
e il Signore è la sua fiducia.
È come un albero piantato lungo un corso d'acqua,
verso la corrente stende le radici;
non teme quando viene il caldo,
le sue foglie rimangono verdi,
nell'anno della siccità non si dà pena,
non smette di produrre frutti».
 
 Parola di Dio.
 

Salmo Responsoriale

Dal Sal 1

 

R. Beato l'uomo che confida nel Signore.

Beato l'uomo che non entra nel consiglio dei malvagi,
non resta nella via dei peccatori
e non siede in compagnia degli arroganti,
ma nella legge del Signore trova la sua gioia,
la sua legge medita giorno e notte. R.

È come albero piantato lungo corsi d'acqua,
che dà frutto a suo tempo:  
le sue foglie non appassiscono
e tutto quello che fa, riesce bene. R.
 
Non così, non così i malvagi,
ma come pula che il vento disperde;
poiché il Signore veglia sul cammino dei giusti,
ma la via dei malvagi va in rovina. R.

 

Acclamazione al Vangelo

 

Lode e onore a te, Signore Gesù.

Beati coloro che custodiscono la parola di Dio
con cuore integro e buono
e producono frutto con perseveranza. (Cf. Lc 8,15)

Lode e onore a te, Signore Gesù.

 

Vangelo

Nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 16,19-31

In quel tempo, Gesù disse ai farisei:
«C'era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe.
Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo. Morì anche il ricco e fu sepolto. Stando negli inferi fra i tormenti, alzò gli occhi e vide di lontano Abramo, e Lazzaro accanto a lui. Allora gridando disse: "Padre Abramo, abbi pietà di me e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito e a bagnarmi la lingua, perché soffro terribilmente in questa fiamma".
Ma Abramo rispose: "Figlio, ricòrdati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti. Per di più, tra noi e voi è stato fissato un grande abisso: coloro che di qui vogliono passare da voi, non possono, né di lì possono giungere fino a noi".
E quello replicò: "Allora, padre, ti prego di mandare Lazzaro a casa di mio padre, perché ho cinque fratelli. Li ammonisca severamente, perché non vengano anch'essi in questo luogo di tormento". Ma Abramo rispose: "Hanno Mosè e i Profeti; ascoltino loro". E lui replicò: "No, padre Abramo, ma se dai morti qualcuno andrà da loro, si convertiranno". Abramo rispose: "Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti"».

Parola del Signore.

Sulle offerte

Per questo sacrificio, o Signore,
santifica il nostro impegno di conversione
e fa' che alla pratica esteriore della Quaresima
corrisponda una vera trasformazione interiore.
Per Cristo nostro Signore.

Antifona alla comunione

 

Beato chi è integro nella sua via
e cammina nella legge del Signore. (Sal 118,1)

Oppure:

Se non ascoltano Mosè e i Profeti,
non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti. (Lc 16,31)

 

Dopo la comunione

 

Questo sacramento, o Dio,
continui ad agire in noi
e porti frutto nella nostra vita.
Per Cristo nostro Signore.

ORAZIONE SUL POPOLO ad libitum

Assisti, o Signore, i tuoi fedeli
che implorano l’aiuto della tua grazia
per ottenere difesa e protezione.
Per Cristo nostro Signore.


______

FONTE: Chiesa Cattolica Italiana - CEI

GRAZIE AI NOSTRI CONTRIBUTORI
Questo sito è stato realizzato grazie al contributo della BCC - Cassa Rurale ed Artigiana del Friuli Venezia Giulia