logo desktop
logo mobile
Adulti
Gli adulti vivono nel quotidiano la cattolicità della Chiesa e dell'AC

L’età adulta inizia quando le decisioni che danno fisionomia concreta ad una persona si avviano a diventare stabili, soprattutto nell’ambito della vocazione e della professione. Si passa dalla ricerca del lavoro ad un’occupazione meglio definita; da una ricerca vocazionale aperta alla scelta di uno stato di vita; nell’affettività ci si orienta verso scelte stabili.
La fede di un adulto si qualifica per la maturità con cui opera la sintesi tra il Vangelo e la vita quotidiana; per la convinzione nel comunicarla agli altri, per l’impegno a darle sempre maggiore profondità in un cammino spirituale laicale e personale. Per gli sposi la maturità della fede è nel rendersi reciproca testimonianza del Vangelo e nel comunicarne la bellezza ai propri figli.

Per affrontare questo percorso di fede, diventa molto importante la formazione, che passa attraverso le esperienze di crescita essenziali proposte dall’associazione e l’impegno di interpretare da credenti la vita personale, con i suoi fatti, le sue svolte, le sue responsabilità, le sue crisi: attraverso tutto questo prende forma concreta e dinamica il progetto di Dio sulla vita di ciascuno e la nostra adesione ad esso.

Il cammino formativo è sostenuto da un gruppo, esperienza comunitaria in cui stanno in equilibrio obiettivi del gruppo e apertura alla comunità; coesione e servizio; ricerca di affinità e accoglienza della diversità.
Il gruppo degli adulti di AC è il cuore di una vita associativa che educa all’unità e all’apertura; attraverso un equilibrio tra il prendersi cura di sé e il realizzarsi nella dedizione ad altro da sé.

Quello degli adulti in particolare, è un gruppo che sa articolarsi in base a specifiche esigenze formative legate alle particolari situazioni di vita: di coppia, di responsabilità genitoriale, di impegno sociale, ma sa anche ricomporsi, per fare "famiglia". In questo essere insieme il gruppo acquisisce la stabilità di un’esperienza permanente, di cui ci si sente parte sempre.
 
Dentro la generazione adulta, si distingue un’età anziana che ha caratteri differenti da quella adulta ed una soggettività che costituisce una risorsa preziosa per l’associazione e per la comunità cristiana. L’ Azione Cattolica propone agli anziani itinerari formativi radicati nel cuore della vita cristiana: nella parola di Dio e nei sacramenti, nella preghiera, nel servizio alla comunità e all’associazione. Agli anziani chiede anche la disponibilità al dialogo con le generazioni più giovani, che consenta di mettere a disposizione di altri la ricchezza di esperienza maturata.

(dal "Progetto Formativo - Perchè sia formato Cristo in voi")  

DAL SITO NAZIONALE DELL'AC

Come adulti, sentiamo particolarmente radicata nella nostra condizione la cura educativa, la formazione delle nuove generazioni, la custodia e la trasmissione di quel tesoro che di generazione in generazione si tramanda come dono e rendimento di grazie.

Sentiamo la necessità di condividere i problemi dell’educazione, affrontando le urgenze che il nostro tempo ci propone, e di impegnarci, come sempre, ad accompagnare il cammino di formazione di una coscienza laicale matura attraverso una proposta ordinaria, popolare, permanente. È una sfida e un compito che vogliamo assumerci proseguendo la tradizione dell’impegno educativo dell’AC, che per noi significa anche consegnare alle nuove generazioni quel patrimonio di storia, di vita cristiana, di attenzione al tessuto sociale e civile che è ed è stata l’Azione Cattolica.
 
Ci pare poi una sfida interessante dipanare i nodi critici che separano i giovani dalla fede, diventando sempre più capaci di una testimonianza semplice e viva, ma anche della profondità di argomentazioni che le nuove generazioni chiedono. Dialogo intergenerazionale significa testimoniare che è possibile essere persone mature, adulte, però ancora in cammino, sia spiritualmente che culturalmente; essere capaci di andare oltre le apparenze, fare riemergere le persone dall’indifferenza, affinché prendano coscienza delle loro domande nascoste, facendo evolvere i bisogni in desideri. Occorre superare la cultura dell’immediato, e far luce sul desiderio di Assoluto presente in ciascuno, che si esprime nella ricerca di bellezza, giustizia, pace.
 
Da questa consapevolezza matura l’ordinarietà dello spendersi per il bene comune, che rappresenta la cifra più caratteristica dell’impegno dei laici adulti di AC. E questo è possibile continuando a lavorare per una formazione sociale e politica, parte integrante, non accessoria, dei cammini di fede e di spiritualità.
 
L’adulto infine vive e crea relazioni che possono generare e diventare legami. Curare con intento educativo la comunicazione, la narrazione delle esperienze e la loro messa in rete, costituisce la ricchezza dell’essere associati.

(dal sito nazionale dell'AC)

NEWS, ARTICOLI E COMUNICATI
DOCUMENTI DIVERSI
GALLERIE FOTOGRAFICHE
VIDEO
EVENTI
INFO E CONTATTI ADULTI

Puoi contattare il responsabile del settore Adulti all'indirizzo:

adulti@azionecattolicagorizia.it