logo desktop
logo mobile
SELEZIONE CORRENTE: autore=Barbara Spanedda
risultati: 41
RICERCA CORRENTE:
HOME > News, articoli e comunicati:GF e non solo: i raduni del 1948

GF e non solo: i raduni del 1948

data di pubblicazione: 15-04-2024

Ci stiamo avvicinando a grandi passi all’incontro nazionale con Papa Francesco, “A braccia aperte”, che ci vedrà a Roma il 25 aprile.


Vogliamo oggi ricordare un altro incontro fondamentale per la storia dell’AC, di cui abbiamo parlato anche nella mostra dedicata al nostro centenario. Stiamo parlando del raduno del settembre del 1948 a Roma in cui furono protagonisti i bachi ruggine, di cui si ricordava il trentennale dalla nascita e, negli stessi giorni, il raduno dei baschi verdi della GIAC di cui ricorreva l’ottantesimo anno di fondazione. Armida Barelli parlò di “un’onda di giovinezza gaia, ma composta nella grazia femminile”, che suscitò le simpatie di tutti.

In occasione del raduno, venne realizzata anche una medaglia con il motto della GF “eucarestia, apostolato, eroismo”; le foto esposte sul pannello dedicato a questo raduno ci sono state donate dalla signora Mariucci Brumat.

Questi momenti sono fondamentali per legare ancora di più gli aderenti, che si sentono uniti con un unico scopo, quello di lodare il Signore e rafforzare la testimonianza a Vangelo; certamente anche il passaggio di testimone dalle vecchie alle nuove generazioni, è stato ed è fondamentale. Se per noi oggi partecipare a questi incontri sarà una grande gioia, proviamo ad immaginare allora, cosa voleva dire spostarsi, arrivare nella capitale, ed attendere l’incontro con gli altri aderenti e con il Papa.

Il colonnato di san Pietro attende anche noi, tra pochi giorni, per rafforzare il nostro desiderio di essere apostoli credibili.

Barbara Spanedda